PERDERE L’ORIENTAMENTO

TARTARUGA

ESPAÑOL

L’altro giorno ho avuto una conversazione interessante con una persona molto importante nella mia vita.

Era stressato e confuso: si trovava davanti ad un bivio e non sapeva che cammino scegliere.

Stava vivendo uno di quei momenti in cui scegliere comporta rinunciare a qualcosa. É una persona che mette tutto se stesso in ció che fa, nel lavoro e in tutte le altre cose a cui si sta dedicando attivamente.

Ultimamente ha smesso di sentirsi motivato sul lavoro e per questo  sente la necessitá di un cambio professionale.

Ormai sono svariati mesi in cui cerca di capire che strada prendere e quale lasciare, ma piú analizza la situazione piú si stressa, si angoscia ela vede piú complicata di quello che é in realtá.

Ieri pomeriggio, durante una sessione di coaching con una coachee, mi sono ritrovata in una conversazione simile, con l’unica differenza che invece di toccare un tema professionale, ne toccava uno sentimentale.

La mia coachee si sentiva soffocare dall’incertezza riguardo al rapporto sentimentale con il suo compagno: non riusciva a capire se fosse la persona giusta per lei.

Che cosa hanno in comune queste due storie a parte il DUBBIO e l’INCERTEZZA?

Ció che le unisce é il BISOGNO di capire a livello razionale qualcosa che forse bisognerebbe cercare da un’altra parte. Le accomuna l’ANSIA per avere il CONTROLLO TOTALE e completo della propria vita…

Mi chiedo: che cosa possiamo controllare in questa vita?

Mentre ascoltavo queste storie ho visualizzato all’improvviso l’immagine di quando, a 18 anni, avevo deciso di studiare biologia. A quei tempi le mie scelte seguivano ció che mi appassionava e non avevo idea di che lavoro avrei fatto dopo l’universitá.

Poco a poco, esame dopo esame, ho iniziato a chiarirmi le idee in modo naturale su ció che mi entusiasmava di piú nello studio della biologia. Il giorno dell’ ultimo esame sentivo di avere una visione chiara di quale strada avrei intrapreso subito dopo.

Fino a quel momento avevo sempre pensato che il giorno della discussione della tesi sarebbe stato il TRAGUARDO FINALE. Al contrario si riveló essere l’INIZIO di un nuovo cammino in cui di delinearono nuove domande e in cui si aprirono nuove strade fino a quel momento inimmaginabili.

E mentre la mia coachee mi confidava i suoi dubbi sul suo rapporto sentimentale, ho rivissuto quel lontano 2003, in cui ero piú che certa che avevo incontrato l’uomo dei miei sogni.

In quel momento non avrei mai potuto sospettare  che il mio futuro sarebbe stato di gran lunga differente da come ero sicura che sarebbe stato.

Ti é mai successo qualcosa di simile?

Penso che se non sappiamo che strada scegliere forse é perché ci manca ancora un pezzetto di cammino da percorrere prima di arrivare al bivio. Probabilmente abbiamo bisogno di vivere delle esperienze che ci faranno vedere con piú chiarezza ció che vogliamo.

Quante volte ci angosciamo inutilmente cercando di pianificare tutto perfettamente? E quante volte cercando di farlo, perdiamo l’occasione di vivere momenti improvvisati e speciali che magari ci avrebbero aiutato a chiarirci le idee piú di tanta razionalitá?

Credo firmemente che se riuscissimo a trovare il giusto equilibrio tra RAZIONALITÁ, FIDUCIA nella vita stessa e ASCOLTO ATTIVO di ció che sentiamo, riusciremmo a a fluire in modo naturale nel “fiume” dell’esistenza, senza sprecare tanta energia nuotanto contro corrente.

Avere fiducia in noi stessi significa avere fiducia nella vita.

Avere fiducia nella vita é credere che le risposte arrivano sempre se viviamo con il cuore aperto e la mente recettiva.

Imaparare ad ascoltare attivamente ció che sentiamo significa essere fedeli ai nostri VALORI piú profondi.

Cosa sono i valori?

Sono la risposta alla domanda: “che cosa’é davvero importante per me nella vita?”

I valori sono la nostra BUSSOLA INTERIORE che puó indicarci in nord quando ci perdiamo e non sappiamo in che direzione andare.

Ci sono tanti modi per capire quali sono.

Ti lascio un piccolo esercizio che ti puó aiutare a trovarli.

Spero che identificarli ti sia d’aiuto in quei momenti in cui ti trovi davanti ad un bivio, affinché ti aiuti a capire, e sopratutto a sentire, qual é la TUA STRADA.

Con affetto

Federica

ESERCIZIO: SCOPRI I TUOI VALORI

Fai una lista di 10 persone o personaggi che stimi.

Possono essere persone conosciute, che fanno parte della tua vita, personaggi famosi, storici o di fantasia.

Per ognuna di queste persone scrivi 5 aggettivi positivi per descriverle e che spieghino perché  provi questo sentimento di ammirazione verso di loro.

Adesso trasforma ogni aggettivo in valore.

Esempio

PERSONA AGGETTIVO VALORE
Madre Teresa di Calcutta generosa

gentile

paziente

che ama in modo disinteressato

compassivagenerositá

gentilezza

pazienza

amore disinteressato

compassioneMio fratellogeneroso

gentile

allegro

intelligente

lealegenerositá

gentilezza

allegria

intelligenza

lealtáSupermancoraggioso

forte

generoso

buono

giustocoraggio

forza

generositá

bontá

giustizia

Ora fai una classica dei primi 10 valori, in questo modo:

metti al primo posto il valore che hai scritto piú volte, al secondo il successivo e cosí via.

Se dei valori hanno lo stesso punteggio allora scegli qual é il piú importante e significativo per te.

 Esempio:

  1. Generositá
  2. Gentilezza
  3. Lealtá
  4. Coraggio
  5. ……..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...