FLESSIBILITÁ

11870649_10154127673623047_3639804958318064918_n

ESPAÑOL

Mi abbandono sulla sabbia del bagnasciuga, umida, fresca e luminosa, e mi lascio cullare dal suono delle piccole onde che mi accarezzano i piedi.

Sento sulla pelle il calore dei raggi del sole equatoriale e la brezza fresca che arriva dal mare cristallino di Andaman, che mi circonda e mi avvolge con le sue sfumature turchesi ed i suoi riflessi di madreperla.

La mente si calma e una pace avvolgente mi connette con il momento presente.

Noto l’aria fresca che entra nei miei polmoni e per un attimo i miei pensieri svaniscono come nuvole spazzate dal vento, lasciando spazio a una quiete profonda e ad una sensazione di pace.

Ho trovato un piccolo angolo di paradiso che mi ha aiutato a fermare il tempo, a riconnettere con me stessa e a lasciar andare que BISOGNO SFRENATO DI CONTROLLO, perfezione e organizzazione proprio della mia quotidianeitá.

Non voglio dire che queste caratteristiche siano negative, al contrario.

Per raggiungere i propri obiettivi é di vitale importanza saper pianificare, seguire una schema ben organizzato e puntare al meglio. É imprenscindibile lavorare costantemente su se stessi, essere costanti, saper gestire il proprio tempo in modo efficiente.

Arriva un momento peró in cui si entra in un meccanismo pericoloso in cui risulta DIFFICILE FERMARSI.

Me ne sono accorta fin dai primi giorni di vacanza.

La mia mente continuava a correre alla stessa velocitá, a produrre cascate di pensieri, a funzionare in modo ESAGERATAMENTE PROATTIVO.

L’abitudine di organizzare tutto mi stava portando a fare lo stesso a migliaia di chilometri lontano da casa.

Avevo dimenticato come si fa a fermarsi e quando lo facevo all’inizio sentivo crescere in me una sensazione di ansietá, come se stessi PERDENDO IL TEMPO.

Cosí facendo si perde una grande opportunitá che il viaggio, piú di ogni altra cosa, ci offre: fermarci, assaporare il momento presente e SMETTERE DI PROGRAMMARE.

Questo significa rimanere aperti a ció che la vita ci mette di fronte e coglierne il messaggio nascosto, rompere i nostri schemi mentali per poter ampliare la nostra visione del mondo.

Significa lasciar andare l’ossessione per il controllo e coltivare una dote che piú di tutte puó aiutarci a realizzare i nostri obiettivi: LA FLESSIBILITÁ.

Posso organizzare un piano d’azione eccellente, posso organizzare ogni minimo dettaglio, posso essere proattiva e prepararmi a scenari differenti…ma tutto crolla nel momento in cui non sono capace di adattarmi al cambiamento che non mi aspetto.

Essere flessibili significa riuscire ad essere come i CHICCHI DI CAFFÉ del famoso racconto, significa vivere in modo piú sereno perché quanta piú flessibilitá avemo nella nostra vita quanta meno possibilitá avremo di romperci.

“Come i pini di Roma, la vita non li spezza”…come dice la celebre canzone di Venditti: non li spezza perché riescono ad adattarsi con plasticitá alle tempeste della vita.

Non ti sto dicendo di smettere di organizzarti al meglio. Al contrario, continua a farlo ma allo stesso tempo coltiva una sana flessibilitá! Non significa perdere il controllo della nostra vita e lasciarci andare alla deriva, ma trasformarci davvero in PADRONI DI NOI STESSI.

Imparare ad adattarmi a ció che la vita mi mette di fronte, soprattutto quando non il cambiamento non lo cerco e non lo voglio, significa imparare a dominare i miei pensieri, a sceglierli e a dirigerli in una direzione nuova.

Significa non essere in balia degli avvenimenti ma capitano del mio destino.

Come fare ad allenare la flessibilitá? Impara ad uscire dalla tua ZONA DI CONFORT!

Impegnati ogni giorno a fare qualcosa di insolito e che ti faccia sentire a disagio.

Puó essere una piccola cosa che ti sembra che non tenga nessuna importanza come parlare con quel collega solitario o guardare negli occhi il vicino che incontri nell’ ascensore.

Puó essere andare a quella cena con i colleghi o magari chiamare quell’amico che non senti da un secolo e chiedergli di vedervi.

Ricordati sempre che lí dove ti senti a disagio é esattamente dove devi andare se vuoi imparare qualcosa di diverso dai soliti schemi che ti danno sicurezza.

Smetti di lamentarti quando ti capita qualcosa di inatteso e cerca di accettarlo come un regalo.

Il regalo piú grande che puoi ricevere é quello che ti aiuta a sviluppare nuove capacitá, ad imparare e a tirar fuori doti che non pensavi nemmeno di avere.

Ti sorprenderai della quantitá di colori che puoi vedere quando smetti di guardare attraverso le lenti del perfezionismo e del controllo.

Con affetto

Federica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...