RACCONTO: LA CRISI

piggy-bank-970340_960_720

ESPAÑOL

“Che tu creda di farcela o di non farcela avrai comunque ragione” – Henry Ford

Il giorno in cui ho scoperto questa frase mi sono resa conto di quanta influenza avessero avuto fino a quel momento le mie convinzioni sulla mia vita.

Da quel giorno ho iniziato a fare molta attenzione a cosa credere e a vivere e a pensare in modo molto piú consapevole e responsabile.

Ti lascio questo racconto che tratta proprio questo tema.

Buona lettura

Con affetto Federica

Un uomo vendeva hot dog in un banchetto sul ciglio di una strada.

Non aveva radio, ne’ televisione, non leggeva nemmeno i giornali. nonostante tutto, peró,  aveva un discreto successo nella vendita dei suoi hot dog.

Si faceva pubblicitá mettendo dei cartelli lungo la strada ed offrendo il suo prodotto nel paesino vicino.

Le vendite aumentarono sempre piú. L’uomo si dedicava premurosamente alla propria attivitá, comprando il miglior pane e i migliori wurstel della zona.

I suoi hot dog erano indubbiamente i migliori della zona e il commercio prosperava ogni giorno di piú.

Grazie alla sua attivitá l’uomo riuscí a guadagnare abbastanza soldi da poter pagare gli studi a suo figlio che potette studiare economia nella migliore universitá dello stato.

Quando il figlio si laureó, con il massimo dei voti, tornó a casa e, vedendo che l’attivitá di suo padre continuava, gli chiese:

“Papá, non hai sentito la radio? Non hai visto la televisione? Non leggi i giornali? Il mondo intero é in preda a una grande crisi economica! E la situazione del nostro paese é davvero critica!”

Dopo aver ascoltato le parole di suo figlio, l’uomo pensó:

“Se mio figlio, che si é laureato in economia con il massimo dei voti, che legge i giornali, vede la tele e ascolta la radio, dice che c’é una grande crisi deve proprio avere ragione”

Il padre, convinto della crisi in atto, inizió a comprare pane e wurstel piú economici (e di peggiore qualitá), nel tentativo di risparmiare il piú possibile.

Per lo stesso motivo smise di preparare i suoi cartelli pubblicitari e presentarsi nel paesino vicino, nell’intento di sprecare meno benzina.

Triste e demoralizzato per la notizia della crisi smise anche di annunciare a voce alta i suoi hotdog e di ricevere i suoi clienti con l’entusiasmo di sempre.

Le vendite iniziarono cosí a diminuire e ben presto l’uomo dovette chiudere la sua attivitá perché non riusciva piú a coprire le spese.

Fu cosí che l’uomo, triste, andó dal figlio e gli disse:

“Figlio mio, avevi ragione! Siamo in preda a una crisi terribile!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...