LA MAPPA NON É IL TERRITORIO

girl-930441_960_720

ESPAÑOL

Spesso capita di discutere con le persone amate e di allontanarci a causa delle incomprensioni che ne derivano, rattristandoci per i litigi che non abbiamo saputo evitare.

Quando ci ritroviamo immersi in un conflitto spesso ci dimentichiamo che ogni persona é un mondo a parte, che ha una propria STORIA e un BAGAGLIO EMOZIONALE” .

Quando due persone si conoscono ed iniziano ad avere un rapporto (di amicizia, sentimentale, di lavoro…) i loro mondi si incontrano, spesso si scontrano, altre si fondono e, per quanto all’inizio possano sembrare simili, alla fine nascondono tantissime DIFFERENZE: esperienze, storie, pensieri, credenze, opinioni.

Sono proprio queste differenze a creare conflitti ma allo stesso tempo ci regalano l’OPPORTUNITÁ di aprire la nostra mente, di guardare il mondo in modo diverso e di arricchirci profondamente…..In altre parole DI CRESCERE.

Quando nasce un conflitto ci dimentichiamo di queste differenze e i problemi nascono dal fatto che ci sforziamo che l’altra persona veda e percepisca il mondo attraverso i nostri occhi, senza contare peró che “ciascuno utilizza LENTI” di colore diverso.

Durante la mia formazione in coaching e in PNL una delle prime cose che ho scoperto é che “LA MAPPA NON É IL TERRITORIO”.

Questo significa che per quanto io mi sforzi di disegnare una mappa precisa e dettagliata di una zona non sará mai perfettamente uguale al territorio geografico reale. Ciascun geografo disegnerá una mappa secondo il suo personale metodo e punto di vista.

Succede la stessa cosa anche con le lingue.

Una stessa cosa é definita da parole differenti a seconda della lingua che sto usando. Se dico “amico” in italiano e un inglese mi dice “friend”, stiamo dicendo la stessa cosa ma usando lingue (mappe) differenti. Se non conosco l’inglese non saró capace di capire quello che l’altra persona mi sta dicendo e finiró per interpretarlo seguendo i miei criteri.

Qualcosa del genere succede anche con i rapporti personali. La base di tutte le discussioni e di tutti i malentesi sta proprio nel fatto che ciascuno parla la sua lingua” e si é dimenticato che, per capire il prorpio interlocutore deve sapere che lingua sta parlando.

In questo articolo ti voglio spiegare un piccolo esercizio che potrá esserti utile per imparare a capire la mappa dell’altro e cosí risolvere e gestire quei conflitti e quelle discussioni che spesso ci allontanano dall’altra persona.

Chiudi gli occhi e pensa ad una situazione specifica in cui hai discusso con una persona a te cara.

Puó essere tuo marito, tua moglie, tuo figlio, la tua migliore amica…non importa, l’importante é che tu abbia chiara nella mente quest’immagine.

Pensa in modo dettagliato a quello che é successo, alle cause della discussione, al tuo stato d’animo e al TUO PUNTO DI VISTA.

Cosa vedi?

Cosa senti?

Cosa percepisci?

Perché ti sei arrabbiat@?

Perché credi che l’altra persona stia reagendo cosí?

Quando riesci a “rivivere” chiaramente quel momento in tutte le sue sfaccettature, chiediti:

Di cosa avrei avuto bisogno per reagire in modo diverso?

Piú pazienza? Piú tranquillitá? Piú comprensione?

Di che risorsa avresti avuto bisogno per gestire la situazione in modo migliore?

Prendi un foglio e scrivi le risposte a queste domande.

Adesso richiudi nuovamente gli occhi e immagina la stessa situazione peró questa volta da UN’ALTRA PROSPETTIVA.

Immagina di essere l’altra persona.

Sforzati di vedere la situazione con i suoi occhi, cercando di immedesimarti il piú possibile in lei. Pensa alla sua storia personale, al suo modo di vivere e percepire la vita,ai suoi valori, alle sue convinzioni, ai suoi punti debili e ai suoi punti di forza.

Trasformati in lei per qualche istante e dimmi:

Come vivi la situazione?

Che percepisci? Che senti? Che vedi?

Perché ti sei arrabbiato?

Perché credi che la persona che hai di fronte stia reagendo cosí?

Fai attenzione a vedere con gli occhi della nuova persona in cui ti sei trasformat@ e fai l’esercizio di giudicare la situazione dal suo punto di vista.

Di cosa avresti avuto bisogno per reagire in modo diverso? Piú pazienza? Piú tranquillitá? Piú comprensione?

Di che risorsa avresti avuto bisogno per gestire la situazione in modo migliore?

Bene, prendi di nuovo foglio e penna e scrivi le risposte.

Ora chiudi gli occhi di nuovo e immagina di trasformarti in una terza persona, in un OSSERVATORE ESTERNO che sta vedendo la scena di te e dell’altra persona che stanno discutendo.

Ora sei una persona estranea che vede la situazione dal di fuori, senza implicarsi, osservando da qualche metro di distanza.

Come osservatore chiediti:

Che pensi che avrebbero bisogno queste due persone per potersi comunicare in modo piú efficace?

Perché credi che stiano discutendo?

Di che risorsa in piú avrebbero bisogno per poter gestire la situazione in modo costruttivo?

Scrivi le risposte sullo stesso foglio.

Ora rileggi tutte le risposte.

Chi dei tre é in grado di cambiare le cose? Naturalmente TU.

Tu sei l’unica persona che é in grado di cambiare la situazione perché ora sai di cosa hai bisogno per poter gestire quei conflitti che fino a questo momento ti hanno immobilizzato. Hai scoperto qual é quella RISORSA di cui hai bisogno per reagire a quella situazione in modo diverso.

Se vogliamo cambiare una situazione la prima cosa che dobbiamo fare é cambiare il nostro atteggiamento verso la situazione stessa.

Questo esercizio ti aiuterá a metterti nei panni dell’altra persona e ad intuire la sua mappa mentale. Allo stesso tempo tempo ti aiuterá a vedere le cose anche da una “META-POSIZIONE” esterna.

Tutto questo ti aiuterá a trasformare quel conflitto in un’opportunitá di crescita e di avvicinamento all’altra persona.

Con affetto

Federica

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...